Trapianti no limits, donna di 97 anni dona fegato ad una paziente di 64

Non c’è limite di età per la donazione di organi: l’ultimo esempio arriva da Perugia dove il fegato di una donna quasi centenaria (97 anni), deceduta per emorragia cerebrale sarà utilizzato per salvare la vita a una paziente di 64, affetta da epatocarcinoma e ricoverata in un ospedale dell’Emilia Romagna.

La vicenda insegna come si sempre più diffusa la pratica del trapianto “old to old”, soprattutto quando si tratta di un organo come il fegato, dando una speranza in più a tutti quei pazienti che sono in attesa di un trapianto.

I familiari dell’anziana hanno infatti accolto la richiesta dei sanitari della Rianimazione dell’ospedale di Perugia – secondo quanto riferisce una nota dell’ufficio stampa della stessa azienda ospedaliera – dottor Antonio Galzerano e coordinatore infermieristico Giampaolo Rinaldoni – per dare possibilità di vita a pazienti in attesa di trapianto.

La commissione esaminatrice ha giudicato idoneo il fegato della donna per il trapianto.

Le operazioni di prelievo, coordinate dal centro regionale trapianti affidato al dottor Atanassios Dovas, hanno visto impegnata una equipe multidisciplinare composta da personale medico e infermieristico di più discipline. Una equipe di chirurghi di fuori regione ha eseguito il prelievo del fegato che – spiega la nota – sarà trapiantato già in giornata alla paziente.

Fonte: ANSA Salute e benessere via Trapianti in Rete 

Buone Feste

In quest’anno che si conclude la Giunta e il Consiglio Direttivo della Sezione Provinciale A.I.D.O. di Rimini hanno cercato di ...
Leggi Tutto

Concerto di Natale con i volontari Aido

"Un canto per Natale, un dono per la Vita" è il titolo scelto per gli itinerari musicali attraverso i paesi ...
Leggi Tutto

Una nuova sede per Aido

Continuità, stabilità, creatività, accoglienza. Tutto questo rappresenta la nuova sede per i volontari dell’Associazione Italiana per la Donazione di Organi, ...
Leggi Tutto

Aiutaci ad informare



Dai il tuo contributo per informare!

Iscriviti alla nostra newsletter